Mare…

29 giugno 2007

E domani parto…anzi, fra tre ore! Eh sì…ma non ho voglia, come ogni santo anno! Arriverà il momento in cui potrò scegliere cosa fare, ma fino a quel momento: vincolata! In quante cose si è vincolati e il brutto è che non si può fare nulla per cambiare il corso degli avvenimenti: devi prendere tutto così come viene. Lentamente mi ci sto abituando a questa visione della mia vita: un lento accomodarsi sulle scelte degli altri. E’ più appagante accontentare gli altri che trucidarsi per accontentare se stessi…
E’ proprio per questo che questi 15 giorni li voglio passare in totale isolamento: voglio riuscire a capirmi meglio e quando tornerò spero di non esser più la kia che conoscono tutti. Sarò più pacata, più silenziosa, più tranquilla e non più irascibile, scatenata e menefreghista. Più riflessiva e meno infantile, perchè di bambini a sto mondo ce ne sono già troppi [vedi la gente che mi commenta il blog e che continua a farlo: un bambino che si diverte con seghe e commenti stupidi…povero bimbo, mi fai tanta pena]! Forse succederà questo, forse sarò peggio di adesso, ma il mio ego mi sta dicendo che lentamente vuole cambiare e forse immergermi in quel mondo che io amo chiamare "emo silenzioso": quell’emo che non ha bisogno degli altri…non ha bisogno di essere popolare e scrivere in giro I’M NOT EMO…[e mia nonna è metallara…]. Io so che oramai emo è un aggettivo che mi appartiene, ma non mi riveste completamente, e sorrido a questo perchè lo prendo come una mia caratteristica!
Dopo tutto questo pensare vado a finire di preparare la mia borsa con tutto l’essenziale: computer portatile, cd riscrivibili, cuffie, lettore mp3, pettine e matita nera! Emo Girl va in vacanza e se ne torna con il sorriso. Promette.

bLooD rAiN

27 giugno 2007

E’ stupenda sta cosa: chiedi al cielo di voler morire e cosa ti arriva sulla testa? L’AMORE! Eccola la vera morte…quella bastarda si nasconde sotto le vesti dell’amore per trucidare lentamente i cuori di chi ama davvero! Io non capisco come posso ancora avere un cuore dopo che è stato straziato, strappato, calpestato, pulito, ricucito, curato e di nuovo calpestato e maltrattato! Come posso ancora avere sentimenti dopo tutto questo? Forse non è nel cuore che risiedono i sentimenti? Forse dovrei azzerare il cervello e lasciare passare tutto così, come se niente fosse?
Forse dovrei…ma questa canzone…mi riporta a un mese [e qualcosa di più] fa…quando guardavo il mondo con gli occhi umidi di una bambina e tutto mi sembrava coperto d’odio e zucchero, tutto mi sembrava messo in modo calcolato e preciso. Ora non più; tutto sta diventando sempre più soffuso e incomprensibile, tutto diventa più doloroso e ogni minima cosa che accade può far variare il mio umore!
Demolition Lovers: è proprio questo che mi viene…lacrime amare rigano il mio volto come la piogga bagna i campi aridi e i miei occhi sono stanchi di vedere tutto questo intricarsi di situazioni difficili e vogliono solo chiudersi, smettere di bagnare il mio volto per un attimo e nascondermi tutto ciò che in questo mondo è orrendo, nascondermi il mondo stesso!
 
Due canzoni che in questo momento significano molto per me…
…What’s life like, bleeding on the floor,
the floor,
the floor

You’ll never make me leave
I wear this on my sleeve
Give me a reason to believe

So give me all you poison
And give me all your pills
And give me all your hopeless hearts
And make me ill…
 
 
….My heart stopped beating
Such a softer sin

(I’m melting, I’m melting)
In your eyes
I lost my place
Could stay a while….

 
Small, simple, safe price.
Rise the wake and carry me with all of my regrets.
This is not a small cut that scabs, and dries, and flakes, and heals.
And I am not afraid to die.
I’m not afraid to bleed, and fuck, and fight.

I want the pain of payment.
What’s left, but a section of pigmy size cuts.
Much like a slew of a thousand unwanted fucks.
Would you be my little cut?
Would you be my thousand fucks?
And make mark leaving space for the guilt to be liquid.
To fill, and spill over, and under my thoughts.
My sad, sorry, selfish cry out to the cutter.
I’m cutting trying to picture your black broken heart.
Love is not like anything.
Especially a fucking knife. 

 

Ti Odio, tUa KiaRa!

 

mi serve gente di romagnano e dintorni….hihihi! Glassie, prendetevi pure il mio contatto!

…ghosts….

24 giugno 2007

E’ incedibile di quanto mi senta a pezzi, invisibile, un’ombra e le ombre non le nota nessuno in questo mondo! Mi sento trascurata da tutto e da tutti; mi trascuro perchè non voglio sapere il male di me stessa e ora il male mi sta prendendo e lentamente consumando. Ho bisogno di capire e di essere capita, ma ora come ora nessuno credo sia in grado di farlo o almeno se la senta di provare…se rimango sola ancora un po’ finirò per diventare parte del pavimento della mia camera: sdraiata li a guardare il soffitto, gli faccio delle domande ma non mi risponde e non capisco perchè. Lo osservo e lo scruto, cambia, si apre una voragine nera e mi risucchia; improvvisamente mi ritrovo nei miei incubi: strane ombre nere che mi osservano come stupite di me ma nessuno che viene a salvarmi. C’è chi tenta ti uccidermi, chi tenta di rubare ciò che può da me, ma una sola ombra, prima di azzardare una mossa sceglie il suo bersaglio: mi strappa il cuore e lo osserva, pulsante e grondante di sangue. Non capisce cos’è e io tento di spiegargli che è fragile e se viene trattato male io sto male con lui; potrei morire se viene usato male! Non vengo compresa e il mio cuore finisce strappato per terra perchè nemmeno alle ombre importa del mio cuore. Lo ricucirò e lo terrò sempre vicino a me in modo che nessuno possa abusarne di nuovo e nessuno potrà più trattarlo male o romperlo…
The Used – Smother Me
 
 
Let me be the one who calls you baby
All the time
Surely you can take some comfort
Knowing that you’re mine
Just hold me tight, lay by my side
and let me be the one who calls you
Baby all the time

Let me be the one who never leaves
You all alone
I hold my breath and lose the feeling
That I’m on my own
Hold me too tight stay by my side
and let me be the one who calls you
Baby all the time

When I’m alone time goes so slow
I need you here with me
and how my mistakes have made
Your heart break
Still I need you here with me
Baby I’m here

I found my place in the world
Could stare at your face for the rest of
my days
How can I breathe, turn my insides out
and Smother me
Warm and alive I’m all over you
would you smother me?

BUGIARDO…hihihi

17 giugno 2007

DEAD!

17 giugno 2007

Morta! Annunciano il mio funerale e le cause della mia morte eretica: sucidio! Ed eccomi, pallida in un abito nero circondata da gente che sorseggia tranquillamente dello champagne e non prega perchè io passi a miglior vita, ma semplicemente mettono allegria nei loro discorsi e ogni tanto danno un’occhiata alla bara di vernice nera, ma niente di più! E io che volevo la felicità, la cercavo e credevo di poterla trovare, invece ho trovato solo un grosso muro fatto di cadaveri, persone che come me cercavano la felicità vera ma hanno preferito la dannazione della morte, hanno preferito la sofferenza dell’ante-mortem ed ora sono li, ad ostacolare la mia visuale sul cammino prefissato. Ciò vuol dire che o devo morire anch’io e rispettare i miei ideali oppure cambiare strada…mi sono stufata di cambiare strada e mi sa tanto che allora rimarrò sdraiata ad aspettare, aspettare che qualcosa cambi e che la storia venga riscritta. Aspetterò e scriverò di me, scriverò della mia stupidità e della mia ingenuità, ma lo marchierò dove nessuno potrà sentirlo come lo sentirò io. Dipingerò la mia vita sulla mia pelle e continuerò ad aspettare una delle due attese compagne: la felicità o la morte! Sono ormai consumata d’odio e amore, mangiata viva da sciacalli e avvoltoi che si sono precipitati su di me come se fossi una carcassa, ma non voglio andarmene! Voglio rimanere fino all’ultimo e stare male, soffrire e continuare a riscrivere di me su di me! E quando la mia ora giungerà, quando qualcosa o qualcuno capirà che non è il mio mondo mi farà lasciare tutto questo; ora non è ancora il momento!
Ci vorrebbe solo lui in questo momento, lui che mi capirebbe, lui che risanerebbe le mie ferite, lui che ricurirebbe il mio cuore e lo pulirebbe come una cosa sua, lui che parla di amore come se fosse la cronaca della giornata e lui, lui semplicemente bello e irresistibile che fa sciogliere il mio cuore come neve al sole!

che due balleeee

15 giugno 2007

allora, la gente ridicola che mi da della ridicola la deve piantare perchè è sempre la solita storia: non è che ti difendi e ti fai un onore dicendomi che sono ridicola caro…! E se la pianti mi fai un piacere perchè se entri qui solo per insultarmi allora stattene dalle tue cazzo di parti che mi hai proprio rotto la minchia…e lo dico pubblicamente e apertamente che mi hai rotto la minchia!
 
Parlando d’altro: IL MIO MEGASUPERCONCERTONE è andato a cagare! Merda di tempo che mi ha rovinato i MieI aMMoRi [TesshOrI deI My cHEmiCaL rOmAncE e I lINkIn PaRk];mi sono fatta venire l’emicrania con quella MERDA DI GRUPPO LE MANI [ NON ASCOLTATELI: FANNO CAGARE IL CAZZO…ANZI, INSULTATELI CHE CI FATE SOLO UN PIACERE, MANI DI MMERDA], è venuto giù il cielo in tipo 10 min, mi sono beccata palle di ghiaccio sulle braccia, sono finita lavata con i capelli bagnati la maglietta bagnata e i pantaloni fradici [e non parlo delle scarpe] e poi: TUTTO ANNULLATO! E già sul palco vedevo la favolosa batteria del MoN AmmOuR, il grosso telo con la scritta bianca My cHEmIcAl rOmAncE, ma ho dovuto abbandonarla…nuuuuuuuuuuuuuuuuu! Che brutto, va bhe, almeno adesso so che le mani fan cagare veramente alla minchia!

14 giugno 2007

Premettendo che la gente non mi deve scassare il cazzo e che se io voglio drogarmi lo faccio e se non lo oglio fare non lo faccio….
 
….Prepariamoci al mega concerto di domani! Si accettano poveri cristi che mi accompagnano tra la folla…

BiLlo

13 giugno 2007

La Kicca è ufficialmente presa bene…huauauau, anche se ho un’emicrania assurda ma fa niente! Soprattutto dopo la frasona di oggi: u StANd bY me chE i sTAnd By u…va bhe! Sono stanca, i nanerottoli mi snervano e arrivo a casa con la cervicale in muratura! Per il resto mi sento nuova e shono felissieeee; diciamo che seppur non mangio activia ho trovato il mio equilibrio naturale! Mi sta sulle palle activia, con il bississsusssss esssensssissss! E’ l’ora che mi fa dire scemenze…hihi!
E ora passiamo al momento serio che piace sempre a tutti…ho finalmente scoperto che l’amore è per idioti; ho scoperto che sono gli sciocchi possono capire la vera essenza dell’amore e secondo me, una persona che è innamorata è anche molto stupida, senza offesa ovvio! Sì, perchè bisogna saper accettare situazioni che io, ora come ora non mi sento in grado di poter accettare: io vorrei tanto trovare una persona che capisca cosa voglio e che non debba rincorrere! L’amore non dev’essere un peso, perchè se così fosse allora è meglio non amare! Hai presente quando guardi nei suoi occhioni scuri e vedi tutto il mondo? Ecco, per farlo devi essere stupida xD no, devi semplicemente vedere lui come il tuo piccolo paradiso…il paradiso non è un luogo ma un sentimento e non è di certo formato da un LUI e basta: il paradiso è un bellissimo NOI! Ma quando stringi la sua mando e non potresti chiedere di meglio, li sì che hai veramente compreso il senso di tutto ciò che fino a 5 minuti prima non capivi…ed è semplicemente stupendo! E’ stupendo quando pensi che arriverà e ti guarderà, avrà occhi solo per te e non vorrù altroche te…ma questo è un sogno! x°D
Voglio solo dire con questo che è fantastico essere innamorati, ma a volte forse è meglio tenere a freno il proprio cuore perchè, anche se non sembra è molto fragile e se cade si può fa male o peggio ancora, si può spezzare…