***chiudi Gli occhi***

28 gennaio 2008

E’ incredibile di come in fretta passa il tempo quando pensi a qualcosa di bello…
…non voglio chiamare il Noi un’abitudine…
…ti prego, dimmi che sarà un componimento dinamico…
…che ridere quando sussurri le cose anche se attorno a noi c’è solo il profumo dei nostri sentimenti che fluttuano nell’aria…
 
 
A volte mi trovo a riflettere sulla bellezza intrinseca delle cose, ma non riesco a spiegarla a parole. Che cos’ha di bello "esteriormente" il rumore di un ruscello? Eppure è così bello. E’ strano che la natura voglia donare a noi uomini, irriconoscenti, tutta questa bellezza incomprensibile; nessuno s’è mai chiesto il perchè? Forse perchè pochi se ne sono curati. La bellezza di un bosco invernale è che non devi costruirlo, come tutte le bellezze che l’uomo sta tentando di ricrearsi; il profumo dei pini lo puoi dare solamente con il profumo dei pini. E l’uomo non vuole capire che non serve  stare a progettare ed architettare la Bellezza, perchè non sarà mai autentica. Tentiamo di soddisfare tutti i nostri bisogni più superflui, cercando la bellezza e il benessere, ma non sfruttiamo la vera e autentica bellezza, quella del mondo che ci circonda. Non abbiamo più la capacità di pazientare e aspettare che la vera bellezza si impossessi di noi e ci guidi secondo il suo volere…
 
Chissà…
 
Je t’Adore, Mon petit Prince.
Annunci

a moment suspended in time

27 gennaio 2008

L’apatia è una malattia grave: posso ammalarmi?
 
Ho le mani che sanno di zucchero a velo; chissà dove l’ho preso. Non riesco proprio a ricordare.
 
Sento il bisogno di volare e farmi male.
 
Ma da quando la gente fa caso al verde degli alberi? Li toglie perchè danno fastidio.
 
Secondo me anche gesù cristo ascolta lo screamo quando è incazzato, ne sono certa. Come farebbe a sfogarsi in silenzio? Se ha un metodo diverso me lo devo far dire perchè magari è molto più efficace il suo.
 
Voglia di gridare fino a quando le mie corde vocali lo permettono, fino a quando non sento esplodere le tempie e cedere le gambe.
Urlare al cielo che questo mondo è inesistente, non è vero ciò che vedo e non voglio esistere in questa massa di apatia gelatinosa.
 
Hai presente quella canzone che a un certo punto dice "don’t stop the breathing"? Sìsì, cioè, ha ragione. Non fermarti a respirare, continua a farlo sempre più affannosamente per captare più osssigeno possibile in questa massa di gas indefiniti.
 
Non serve essere in 10 per avere una bella vita; a volte è meglio essere soli per prendere a calci i sassolini sulla strada e fingere di non sentire i passanti che commentano le mille cose di una routine anti-liberale.
 
i heard u, colud you come down.
 
Non pensare male: è solo il principio di un bellissimo evolvere della mia persona chiamato pazzia.
 
 

OLAAAAA

24 gennaio 2008

QUEL GOVERNO DI MERDA è CADUTO FINALMENTEEEEEEEEEEEEEEE!!!
 
TUTTI A CASA, STRONZI BASTARDI…
 
(ANSA) – ROMA, 24 GEN – Il Senato ha negato la fiducia al governo Prodi con 156 si’, 161 no e un astenuto. Tre senatori (Pallaro, Pininfarina e Andreotti) non hanno partecipato alla votazione. Domenico Fisichella e Willer Bordon erano risultati assenti alla prima chiama per il voto di fiducia al Governo Prodi. Al secondo appello, invece, hanno votato e Fisichella ha detto no, tra gli applausi del centrodestra, mentre Bordon ha votato a favore del Governo.
6 Marzo 2008  ——> HIM A MILANO =)
 
There’s something about us…that i can’t believe. It’s so wonderfull and perfect…tell me how are you making me it, and tell me why you wanna do it in me.
Don’t be sad: i’m here near to you. = ) We’re floating in the air togheter. Need time to breath, need time to love: need time to us.
Listen to this song and make me fly with your lips on mine. Try to speak, but your eyes speak for you: don’t even talk when i’m occuped to look at you!
I can’t believe that you exist and you are so near to me.. I don’t need anyone more of you. Search in my memory the flavour of your neck and the sweety sound of your  voice. =) I’m not a vampire, i’m  not a ghost or a witch: i’m your secret lover and i love to be it.
 
 
Niente da dire….solo del bel tempo. Oggi è giornata di foto… =)
 
Le mie creazioni sono private quindi chi le vuole deve solo avvisarmi a  patto che non vengano messe in giro. Grazie.
 
In cantiere: Natura primaverile, Photo at band [da definire], Ski.
Sviluppate: Sea, Trow away, Photo Line Out [www.myspace.com/lineoutrock]

grazie fratello

20 gennaio 2008

     :[(li){=»«Lιикιиfαи90»«=}(li):[:@®¢єя¢αтємι ѕє мι νσєтє ѕє иσ ии мι ¢єя¢αтє!¦[ι σνє му αякѕιє]¦!        scrive:

ho passato una serata davvero stupenda sorellina mia grazie mille…

sn stato da dio….è anke dire poco…

     

:[(li){=»«Lιикιиfαи90»«=}(li):[:@®¢єя¢αтємι ѕє мι νσєтє ѕє иσ ии мι ¢єя¢αтє!¦[ι σνє му αякѕιє]¦!        scrive:

nn sai quan to mi ha fatto piaceretrascorrere così tanto tempo cn te…una gioia immensa…

     

:[(li){=»«Lιикιиfαи90»«=}(li):[:@®¢єя¢αтємι ѕє мι νσєтє ѕє иσ ии мι ¢єя¢αтє!¦[ι σνє му αякѕιє]¦!        scrive:

ti voglio troppo bene sorellina mia…anke se le cose nn sn come prima…la nostra amicizia cè ancora…e spero ke cn il tempo esa possa soltanto rafforzarsi xkè nn voglio perdere la mia migliore amica…mia sorella…sei la persona + importante ke abbia mai conosciuto e ci tengo davvero troppo a te more….spero ke potremmo vederci ancora e presto

     

:[(li){=»«Lιикιиfαи90»«=}(li):[:@®¢єя¢αтємι ѕє мι νσєтє ѕє иσ ии мι ¢єя¢αтє!¦[ι σνє му αякѕιє]¦!        scrive:

mi manki già sorellina

     

:[(li){=»«Lιикιиfαи90»«=}(li):[:@®¢єя¢αтємι ѕє мι νσєтє ѕє иσ ии мι ¢єя¢αтє!¦[ι σνє му αякѕιє]¦!        scrive:

ti voglio bene da morire

     

:[(li){=»«Lιикιиfαи90»«=}(li):[:@®¢єя¢αтємι ѕє мι νσєтє ѕє иσ ии мι ¢єя¢αтє!¦[ι σνє му αякѕιє]¦!        scrive:

tuo x sempre fratellone^^…

 
 
 
 
Io invece ti dico che è stato uno dei più belli sabati sera che ho passato…e un pomeriggio altrettanto fantastico! Grazie fratello, il tempo passa ma la nostra amicizia diventa sempre più forte nonostante i mille impegni che caratterizzano le nostre giornate! =)
 
TI VOGLIO BENISSIMO…TUA CHIARA =)
 

.cerco.felicità.perduta.

19 gennaio 2008

Canzone dal titolo così strano: it ends tonight.
 
Perchè devo essere sempre io quella che sta male? Perchè non frega mai nulla a nessuno? Dev’essere il destino. Nessuno è diverso: semplicemente c”è chi ha una maschera più spessa degli altri.

Chiudi gli occhi e fai silenzio dentro te; fuori c’è un rumore, il rumore che ti fa venire i brividi. E’ quella canzone, che fino a qualche tempo fa non la volevi sentire e ora rabbrividisci, senti un profumo di fiori, quelli del tuo giardino che ami far cadere dalle piante quando arriva primavera. E ti senti baciata dal ciliegio che ti sorride da quando sei nata.

Cammini a piedi nudi sull’erba e non ti chiedi perchè: lo fai. Sorridi sotto la cascata di fiori e sembra quasi che al di fuori di quel piccolo "pianeta-felicità" non esista nient’altro…ti senti di nuovo bambina e non vuoi crescere perchè ti va bene stare così, senza problemi e senza pensieri. Perchè a volte essere ingenui e sciocchi evita molte domande e molte risposte che servono solo a farci ulteriormente star male, nonostante tentiamo sempre di vivere il meglio e di assicurare una gioia fai-da-te.

 

Uno schiaffo: devi andare avanti e non fissarti su queste cose. La società se ne frega dei tuoi occhioni e del tuo sguardo innocente perchè non è ciò che vuole; e non andare in crisi se non lo capisci perchè tanto nemmeno la società lo capisce. Pensi di bastare a te stesso? E invece ti sbagli. Credi di vivere al meglio? Ipotesi errata.

Non esiste nulla di perfetto, e questo lo sai ma non ti capaciti del perchè ne siano sempre tutti alla costante ricerca: immanenza o trascendenza? Tieni i piedi a terra e non pensare al paradiso, perchè esiste solo per gli sciocchi. Tu hai problemi, e non riesci a risolverteli: non è ora di fare una seduta e rimurginare sul passato che infetta il presente e condiziona il futuro? Non è ora di pulire gli armadi e imparare ad amare se stessi? Non deve esistere nessuno all’infuori di te e devi convincertene, fregandotene di ciò che il resto del mondo ti verrà a dire; la vita è tua ed è arrivato il tuo turno: i dadi sono tuoi. Hai un tiro solo, cerca quindi di non prendere la penitenza e fermarti un’altra volta perchè potrebbe essere quella fatale.

Goditi il percorso e non pensare solo alla meta; arriva lentamente senza metterti fretta perchè le cose che vivi hanno bisogno del loro tempo, come i fiori più belli che sbocciano lentamente. Ma ti prego non riflettere troppo perchè fa male…

Lascia indietro tutte le cose che durante il tuo viaggio possano appesantire la valigia e non pensare mai di tornare indietro a prenderle perchè percorreresti due volte la strada per una cosa da trascinarti dietro insieme alla stanchezza. Babe just say goodnight diceva una canzone e quindi buonanotte: chi non sta al tuo passo verrà eliminato dal tuo gioco.

 

A chi scrivo oggi? Parole al vento. Ho lanciato sentimenti a questo, ho lanciato parole e credo di volere bene al vento, perchè le ha sempre portate lontano da me, magari in un altro Stato…

E’ l’unico che non si rifiuta mai di accarezzarmi il viso in qualsiasi caso.

Perchè scrivo? Perchè non è periodo di parlare e allora lasciatemi scrivere.

 

Dove scrivo? Sulla pelle della mia coscenza e della mia anima.

 

Come scrivo? Facendomi dominare dalla mia emotività.

 

Non ho bisogno di nessuno, solo di te e lo sai. Sennò non ti cercherei. Ma penso che non è più da tanto tempo la stessa cosa…e voglio solo poter tornare a tempo fa quando tutto ci sorrideva, quando il sole cinguettava e gli uccellini splendevano, tentando di andare a sciare sul [o meglio sotto] il lago di como dopo aver affittato la casa tra poseidone e la sirenetta, e tirandosi una valanga sulla testa. =)Grazie di esserci ancora, perchè io ti romperò ancora per mooooolto tempo. Era una promessa e io le promesse non le rompo mai. Vita mia.

*OddIo*

12 gennaio 2008

Strane giornate queste: fuori piove, la scuola è uno SCHIFO [e potrei dilungarmi, ma visto che mi fa così schifo non ho voglia di rovinarmi il momento paradisiaco], la salute vacilla, le ore di sonno di una settimana intera si contano sulle dita delle mani, il vizzietto va e viene, ma tu ci sei. E dicendo questo è come se avessi annullato tutto quello che viene prima.
Ascolto Michael Bublé e immagino piazze parigine, croissants caldi, crepes salate e te.
 
L is for the way you look at me
O is for the only one i see
V is very very extraordinary
E is for even more than anyone that you adore
=)
 
Dopo non so quanto tempo ho davvero voglia di ballare, di fare qualcosa di buono per qualcuno, di sorridere, di fingere che il mondo sia sempre bellissimo e che la vita è fantastica anche vissuta sotto la pioggia, con la bocca aperta per catturare i piccoli pezzetti di cielo che cadono. Con te.
Mi accorgo solo ora di quante cose belle nascono dall’illogico e impossibile, di quante cose si danno per scontate e non lo sono, di quante cose posso diventare più belle se guardato con un occhio più bambino, di quanto la semplicità che sta nelle persone le rende speciali, di quanto le cose complicate sono così affascinanti perchè tutte da scoprire, di quanto un segreto sia più piccante, di quanto il desiderio si differenzia dall’accidia…
 
E’ tutto così difficile a parole, e così semplice con uno sguardo. E’ tutto così magico con poco. E’ tutto così perfetto con l’imperfetto…
 
Peccato che esista il tempo…perchè non si può far capire in un minuto quanto si riesce ad adorare una persona: ci vorrebbero tempi innumerabili.
 
Call me irresponsible
Yes, I’m unreliable
But it’s undeniably true
That I’m irresponsibly mad for you…
 
 
 
Ringrazio la mia fonte di ispirazione [Michael Bublé] per i testi…

….pour mon amour….

9 gennaio 2008

Volevo scriverlo pure qui, urlare al mondo quanto tu sei importante per me, quanto io ci tengo a te e quanto sono felicie di noi:
 
GRAZIE…GRAZIE…GRAZIE…! Davvero, grazie. Tu sei entrato violentemente nella mia vita e ora, piano piano, stai prendendo parti sempre più sensibili del mio essere e te lo giuro che non mi sono mai sentita così…"Complice", tua dolce complice. Ti adoro, per come sei, per come fai, per cosa dici, perchè mi fai arrabbiare, perchè mi fai ridere, perchè mi fai piangere: mi fai semplicemente vivere. Arrivo a sera pensando di aver fatto qualcosa di buono, pensando di trovare te e ti trovo. E’ fantastico perchè posso contare davvero, DAVVERO, su di te, perchè ci sei. Basta solo avere pazienza….
 
Grazie…
Dopo la tempesta c’è sempre la calma, il mare torna ad essere piatto e i marinai devono remare o usare i motori…è un po’ come nella nostra testa.
 
Poche parole, pochissime…Mi chiedo solo come tu possa dire di pensare a me, se pensi solamente di pensarmi. E se solamente lo pensi, vuol dire che non mi pensi. Non dire bugie, because lies have short life. Il pensare è un pensiero diretto; non puoi pensare di pensare. Sei strano e fatico a capirti…! Chi lo sa cosa realmente avresti voluto dirmi in quell’angolo, chissà cosa avresti voluto riprendere con la tua macchina fotografica, chissà dovre avresti voluto portarmi con la tua auto.
 
Strane cose accadono alle persone impreparate. A Natale tutto diventa più luccicante e anche il mio cappellino blu sembra risplendere nella notte. E’ felice. E io lo adoro…