sleepless

14 aprile 2009

senso di non appartenenza.
lingue amare.
non si parla, si sussurra
per non farsi sentire.
forse c’è un qualcosa ancora
che sta cambiando
e più riascolto la mia voce, più capisco
di non capire.
la stanchezza del domani.
la superficialità di oggi.
il ribrezzo del passato.
e mi accorgo d’esser vuota,
e mi accorgo che il tempo mi schiaffeggia
inconsapevolmente.
e
se fino a ieri lo obbligavo a farlo
oggi non è così.
oggi si para di fronte a me così.
e tutto ancora a causa
di quella voce che
mi viene a trovare presto o tardi che sia.
perchè per me è troppo importante.
perchè per me è troppo importante.
 
"Due solitudini si avvolgono [esitazioni]
Due corpi estranei s’intrecciano [solitudini]
Duemila esitazioni sbocciano
Stai con me."
samuel, sei uno stronzo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: