Un attimo prima

24 febbraio 2013

Candore e poi le mani
le mani che si incrociano.
Tutto si interrompe
ma il mondo non finisce
e gli sguardi che sembrano rendere l’aria
spessa come il fumo tutto attorno.
Silenzio.
profumi lontani si avvicinano
e la carne è così debole
e tutto sembra sfocato.
respiri caldi come la sabbia
si fondono con le mani
che lentamente avvicinano,
portano allo scoperto
tutto ció che non era da capire
e guidano gli occhi che non servono più
verso l’atteso inaspettato
verso l’angolo di infinito che possiamo ricreare.

image

Alfred Eisenstaedt

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: